AOSTA GIGNOD MAIN
BÂTON AMI

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/9

Nella sede di Gignod, l’IVAT di Aosta mette in scena una spettacolare esposizione dal titolo Bâton Amis. Si invita il pubblico a riflettere su come il “bastone”, inteso come manufatto allungato di legno più o meno lavorato, lisciato o grezzo, dritto o arcuato, usato per diversi scopi, nella contemporaneità stia perdendo pian piano il suo valore simbolico, nonché il suo ruolo sociale. Osservandolo ci si accorge come siano numerose le informazioni che esso può fornire, come la cultura e l’epoca di riferimento e la sua funzione d’uso (passando da un semplice ramo da passeggio in montagna, arrivando fino ad un complesso simbolo di potere, di guerra e di vittoria a seconda dei territori e delle epoche). L’allestimento di Officina delle Idee riutilizza quello della mostra delle maschere reinterpretandolo completamente. È un attento modo di gestione delle risorse in cui crediamo e che permette ai musei di contenere i costi dei contenitori allestitivi riversandoli sulla qualità espositiva del racconto.