TORINO MUSEO ACCORSI OMETTO 
SALA DELLE ARTI DEL BAROCCO

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/11

Le due sale sono il risultato di un complesso processo di rigenerazione coraggiosamente avviato per accogliere la produzione figurativa sei-settecentesca delle collezioni del Museo. Lo spazio è un omaggio indiretto a Pietro Accorsi che in occasione delle mostre sul Barocco Piemontese, del 1937 e 1963, prestò diverse opere, lavorando al fine di rilanciare l’interesse del pubblico verso questo periodo storico. In spazi ripuliti, perfettamente illuminati, il pubblico può ammirare un patrimonio risalente a un periodo compreso tra il tardo Cinquecento e il Settecento, periodo al quale risale gran parte delle sculture esposte, tra le quali il Trionfo della Virtù incoronata da geni e attorniata dalle Arti Liberali, capolavoro del torinese Francesco Ladatte (1744).